Viaggia Lento, Vivi Esperienze Autentiche
 
3 ESPERIENZE ECO-SOSTENIBILI DA VIVERE NEL 2022

3 ESPERIENZE ECO-SOSTENIBILI DA VIVERE NEL 2022

<<<BENVENUTO 2022!>>>

Un nuovo inizio, 365 giorni da giocarsi con idee, progetti e voglia di scrollarsi di dosso la tristezza di questi ultimi due lunghi anni.

C’è voglia di vivere, di tornare ad una quotidianità probabilmente diversa da quella a cui eravamo abituati, con parole chiave come sicurezza e libertà.
Bisogno di partire certo, ma forse neanche troppo lontano, di respirare aria pulita, fresca, senza la necessità di mettere filtri né la paura dello stare troppo vicini.
Di esplorare, e chissà non ci sia entrato in testa che di bellezza noi italiani siamo circondati e che “l’esotico” a volte lo si può trovare nelle decorazioni di un palazzo storico o nei suoi giardini senza uscire dalla nostra provincia.
Voglia di vivere esperienze da ricordare, che scuotano l’anima e ci facciano sentire vivi, che si facciano ricordare con una fotografia, un souvenir o un profumo.
Stiamo scalpitando per riappropriarci dei nostri spazi, condividere momenti di serenità senza troppi pensieri sul domani, senza la paura di far del male agli altri.
E allora iniziamo questo nuovo anno con tre Esperienze per godere di qualcosa di bello, da gustare e raccontare con occhi e cuore.
Si riparte!

BOULDERING

Il termine bouldering fu coniato dagli inglesi e sta ad indicare l’attività di arrampicata su massi: inglesi e francesi portarono questa tecnica alla ribalta intorno agli anni settanta, anche se gli italiani sembra la praticassero già alla fine del 1800 come “allenamento degli alpini”.
I massi possono essere naturali – cosiddetta anche arrampicata su massi o sassismo – o artificiali come a volte capita per le competizioni.
Il bouldering consiste nell’arrampicare fino ad un massimo di circa 7-8 metri allineando particolari sequenze di movimenti concatenati e dinamici, in genere pochi ma estremamente difficoltosi. I boulder particolarmente alti sono chiamati highball e possono essere considerati praticamente dei “free solo”.
Il primo rocciatore che trasformò il bouldering in una professione fu John Gill, uno sportivo che applicò i principi della ginnastica alle scalate su roccia. A partire dagli anni ’70 il bouldering divenne un’attività matura e fortemente praticata, contribuendo a spingere in avanti la scala di difficoltà fino ad arrivare alla pratica del “buildering“, la variante moderna che prevede la scalata su strutture costruite dall’uomo come ponti, palazzi e altre strutture artificiali.

DOVE PRATICARE BOULDERING IN ITALIA

In Italia si trovano alcune palestre propongono arrampicata indoor per avvicinarsi a questa pratica sportiva, ma provarla a stretto contatto con la natura ha tutt’altro sapore!
Praticabile anche in inverno con le belle giornate, qui alcuni suggerimenti dove poter vivere a tu per tu la scalata in falesia in tre regioni che di meraviglie naturali sono ricche: Emilia Romagna, Toscana e Marche.
Ready to climb? 

 

GLAMPING

Il termine glamping nasce dalla combinazione di due parole: “glamour” e “camping” ed è la nuova frontiera della vacanza outdoor che non rinnega il comfort. Già presente in Europa da qualche anno, in Italia sta prendendo sempre più piede con strutture meravigliose, molte delle quali attente alla sostenibilità.
Tende e yurte arredate con stile e attenzione ai dettagli, case sull’albero per godersi uno spettacolo immersi nella natura in soprelevata.
Tende sospese, botti giganti, verande e aree relax accoglienti dove gustarsi la colazione e l’aperitivo ammirando il tramonto.
I glamping sempre più spesso vengono costruiti in bio edilizia, utilizzano fonti da energie rinnovabili e sono attenti al recupero alimentare: la cucina locale con prodotti a kilometro zero sono quasi sempre una certezza. In Italia sono disseminati da nord a sud, c’è solo l’imbarazzo della scelta a seconda dei gusti e della stagione!

IN QUALI GLAMPING SOGGIORNARE IN INVERNO

Quelli che ci sono piaciuti di più per questo inizio di inverno – prenotabili anche con in caso di neve – sono l’Atmosfera Bubble Glamping in Basilicata, dove si vive la magia di dormire sotto un tetto di stelle perfettamente visibili grazie alla calotta trasparente della “bolla”.
Prodotte totalmente in Europa con materiali di altissima qualità, certificati e omologati.

Completa l’esperienza magica la colazione servita direttamente nella Bubble Room con prodotti a Kilometro zero.
Ci spostiamo ad ovest per trovare il Sardinna Antiga a Santa Lucia di Siniscola, primo bio-villaggio ecosostenibile della Sardegna con abitazioni dal design unico dette “pinnatu” o “pinnetu” che ricordano antiche capanne nuragiche. L’uso dei cellulari negli spazi comuni è vietato per mantenere la pace che regna tra la campagna e il mare di Santa Lucia di Siniscola. Non esistono fogne ma un impianto di fitodepurazione che evita l’inquinamento, i prodotti per la cura del corpo saranno presto hand-made a base di piante autoctone e la biancheria è realizzata artigianalmente dalle abili tessitrici della comunità di Mogoro.

E per concludere il viaggio nel sogno ecco il  Caravan Park Sexten con le sue case sull’albero a 3,5 metri di altezza dal suolo, rifugio isolato nel meraviglioso paesaggio delle Dolomiti. Dotate di soggiorno, TV, bagno con doccia sensoriale, idromassaggio e sauna sono strutture in legno locale, realizzate secondo i moderni concetti della bioarchitettura con una vista straordinaria sulla Meridiana di Sesto.
Siamo certi che iniziare l’anno in una di queste strutture può essere la mossa vincente per rientrare a casa con una marcia in più!

E-MOUNTAIN BIKE

Vi piacciono la bicicletta e la montagna, ma non siete quelli che amano faticare troppo? Arriva la e-mountain bike che con una comoda pedalata assistita, vi permetterà di valicare anche le pendenze più importanti e godere dell’atmosfera del bosco d’inverno.
Dalle Gole dell’Alcantara in Sicilia con i canyon modellati dalla lava dell’Etna e dal fiume,  fino agli sterrati tra i boschi e i vigneti del Monferrato per scoprire gli Infernot.
Cosa sono gli Infernot? sotterranei adiacenti alle cantine scavate nella Pietra Cantoni dove custodire gelosamente il Barbera e gli altri rinomati vini della zona. La Puglia con la valle dell’Itria, attraversando il bosco di Barsento, pedalando tra muretti a secco e tranquille strade di campagna per raggiungere Locorotondo e Alberobello patrimonio dell’UNESCO con i suoi splendidi trulli…
Let’s go?

 

Non ti resta che partire all’avventura per iniziare alla grande questo 2022!
Un abbraccio e stai connesso che sono in arrivo tante novità per questo anno di rinascita😉

Non perderti i prossimi articoli, iscriviti alla newsletter!

Hai trovato UTILE questo articolo?
Condividilo sui social!👇🏽